Conviviale: Mara Perego e il suo Topo Gigio

martedì 5 dicembre 2017
Hotel Monaco

Serata con Maria Perego e il suo Topo Gigio

Maria Perego, nel corso della conviviale di questa sera, racconta con sincero divertimento e umiltà il suo grande successo mondiale senza tuttavia tralasciare le difficoltà e le rinunce esistenziali che tale successo ha inevitabilmente portato con sé.

«Proprio per questo, ora che sono riuscita a farlo amare e persino imitare in tutto il mondo e sento la necessità di parlarne, mi rendo conto che la vita di Topo Gigio si intreccia inevitabilmente con la mia e che, più che un trattato sulla marionetta, scriverò la storia di una vita».

Questo pupazzo animato fu creato in Italia nel 1959, da Maria Perego. In un’intervista la sua creatrice attribuì l’enorme successo al fatto che Gigio fosse il ritratto del candore e della fiducia in un mondo spesso crudele e pervaso da pericoli e paure. Dopo la prima apparizione nella trasmissione “Alta Fedeltà” con la voce di Domenico Modugno, nel 1960 Topo Gigio diventò protagonista di un programma tutto suo, denominato “Storie di Topo Gigio”. Grande romanticone e amato da tutti, nel 1961 fu il primo pupazzo animato ad apparire nel “Carosello” come testimonial dei biscotti Pavesini. Negli anni successivi partecipò a diverse trasmissioni RAI, in particolar modo come spalla di Cino Tortorella ne “Lo Zecchino d’Oro”. Non solo, Topo Gigio affiancò la Carrà anche nella presentazione di “Canzonissima”. Il 9 marzo 2017 ha compiuto 58 anni; il suo successo è internazionale: è riconosciuto in Argentina, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Germania, Giappone, Messico, Olanda, Paraguay e Venezuela.

topogigio1
al centro: Maria Perego e Topo Gigio nel calore della serata a loro dedicata
 
topogigio2
Il Presidente Marilena Morino e Maria Perego
 
topogigio3
Maria Perego intervistata
 
topogigio4
Il Presidente Marilena Morino introduce
 
topogigio5
 
topogigio6